• Home
  • Notizie Scuola
  • Aetnanet.org

Aetnanet.org

AetnaNet Site
  1. Dopo un biennio di intense attività, si conclude il 31 Agosto 2018 il progetto Erasmus Plus "TEaCHNOLOGY IN EDUCATION" che si è posto l’obiettivo di innovare il curriculum scolastico attraverso l’introduzione di nuove metodologie  TIC (Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione).
    Il progetto ha interessato sei scuole partner di altrettanti paesi europei: Romania, Italia, Svezia, Norvegia, Portogallo e Turchia si sono cimentati a realizzare, ciascuno, un modulo didattico in 3D in 6 differenti discipline.

    prof. Sergio Garofalo
  2. Nel nostro territorio i dirigenti scolastici, per essere valutati positivamente, devono fare in modo che i docenti non boccino gli alunni che hanno poca voglia studiare. Non è una boutade estiva, lo hanno messo nero su bianco i gestori dell'Ufficio Scolastico regionale dell'Emilia Romagna in un decreto dirigenziale emesso nei giorni scorsi, si tratta del "Piano Regionale di Valutazione dei dirigenti scolastici" (lo alleghiamo affinché ognuno possa verificare). Non bocciare gli studenti sfaticati è l'obiettivo principale, infatti è il primo nell'elenco dei "risultati" che i dirigenti scolastici devono perseguire per avere una buona valutazione.

    Gilda Parma e Piacenza
    gilda.insegnantiparma@yahoo.it
  3. Ulteriore disponibilità, immissione in ruolo dei docenti inclusi nelle graduatorie del Concorso Regionale anno 2016 per la scuola secondaria di I e II grado - 17/08/2018
    download disponibilità
  4. Convocazioni per l’immissione in ruolo dei docenti inclusi nelle Graduatorie ad Esaurimento della Provincia di Catania per la scuola dell'Infanzia

  5. Tutte le scuole che hanno un sito web con dominio GOV.IT saranno guidate nella migrazione sul nuovo dominio EDU.IT. Per chiarire e facilitare il passaggio a EDU.IT il Miur ha predisposto questo spazio web che verrà costantemente aggiornato con documenti e informazioni utili per le scuole. Quando e come? Dal 20 settembre 2018 tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado, statali e non statali, potranno registrare il loro nome a dominio edu.it. Ogni scuola dovrà:....


    Miur.gov.it
  6. La tragedia del crollo del ponte Morandi di Genova ha occupato le colonne  e i palinsesti di tutti i social, segnando a lutto il ferragosto del 2018. Al doveroso ricordo delle vittime che hanno incontrato la morte in modo inatteso e imprevedibile, si sono aggiunte amare critiche ai costruttori e a quanti hanno il dovere di assicurare la manutenzione diligente e costante.
    E’ in pericolo la vita del cittadino e l’incuria imperversa. Anche sotto i piloni del grande ponte di Modica e della nostra Autostrada Catania-Messina (conosco bene quelli di Letojanni) sono state costruite le case ed il pericolo è raddoppiato nella conta di eventuali danni, come a Genova, ove l’immane tragedia ha fatto registrare non solo i morti e i feriti, ma anche gli sfollati, perché costretti ad abbandonare le abitazioni.

    Giuseppe Adernò
  7. In un’intervista pubblicata su La Repubblica di Torino il 7 agosto, Stefano Parola, dopo aver erroneamente definito non abilitata la docente in possesso di diploma magistrale da lui intervistata, conclude con la seguente domanda A voi maestre diplomate viene obiettato che però non avete mai passato un concorso e dunque non dovreste accedere a un posto pubblico. Cosa rispondete? Quella del superamento di un concorso nella scuola è un’argomentazione che viene ricorsivamente posta in ambito politico, accademico e scolastico e sulla quale l’associazione ADIDA è più volte intervenuta. Nel ribadire che il diploma magistrale conseguito entro il 2001/2002 è un titolo abilitante, come stabilito anche dalla sentenza del Consiglio di Stato nel 2012 […], vorremmo focalizzarci in questa sede sul nesso esistente tra competenze professionali, curriculum di studi ed esperienza, in risposta alla concezione di chi vede nel concorso l’unica forma di selezione del personale scolastico.

    Laura La Manna, Adida
  8. Bocciatura sospesa per uno studente dislessico: i compiti di matematica che ha svolto durante l’anno non erano personalizzati come prevede la legge. Lo ha deciso il Tar del Piemonte ordinando che i professori di un liceo scientifico della val di Susa si riuniscano nuovamente in una seduta straordinaria per decidere se ammettere o meno all’anno successivo l’alunno discalculico (disturbo specifico dell’apprendimento che rende più difficile affrontare calcoli e sviluppi geometrici). Tutti tranne quello di matematica.

    “Purtroppo sono ancora molti gli insegnanti totalmente disinformati sui disturbi dell’apprendimento - dice Giorgio Bracesco, presidente della sezione torinese dell’associazione italiana dislessia - Trattano la questione come un allenatore prepara i cento metri: più ti alleni e più vai forte. Non è così, un ragazzo dislessico è come un ragazzo con gli occhi azzurri, non c’è modo di fargli cambiare colore. Bisogna accettare che la sua mente compia un percorso alternativo e più difficile rispetto a quello di tutti gli altri per raggiungere la meta. Uno studente dislessico può essere una grande ricchezza perché troverà sempre una soluzione fuori dagli schemi, ma ancora siamo molto lontani dal capirlo”.

    F. Q. - ilfattoquotidiano.it
  9. Al Museo Diocesano di Catania (via Etnea, 8 - piazza Duomo), dal 16 agosto all'8 settembre 2018 "Mostra d'arte del Movimento artistico internazionale Verticalismo" (la Via del Possibile). Inaugurazione alle ore 19,00. Artisti presenti per i 45 anni di attività: Rosario Platania, Salvatore Barbagallo, Rosario Calì, Guglielmo Pepe, Iolanda Taccini, Ninetta Minio, Oliana Spazzoli, Salvatore Spatola, Rosa Buccheri, Daniela Costa, Maria Di Gloria, Antonio Timpanaro, Giuseppe Romeo, Vittoria Litrico, Salvatore Scillato, Clorinda Fisichella, Orazio Gangemi, Giovanni Compagnino, Nino Raciti, Giacomo Catania, Lory Tricomi, Salvatore Commercio.  "Il Verticalismo è un movimento artistico-culturale internazionale polisemico (sorto a Catania nel 1973) che propugna la crescita della società in un "campo di possibilità". Vale a dire è l'uomo (e le sue attività) al centro di un "divenire di possibilità" in cui prevale 'la struttura psicofisica della mente umana nel suo funzionamento adeguato a tutte le modalità del Possibile.

    S. C.
  10. Ed alla fine - come accade ormai da oltre un decennio - è arrivata l'attesa Circolare estiva!
    Gli USR hanno inviato ai DS "l'invito" a presentare la disponibilità ad assumere un incarico di reggenza nelle scuole prive di DS, indicando le sedi sulla base di alcuni criteri generali. E' la nota che nessun DS, a parole, dichiara di voler ricevere poichè si troverà di fronte ad un "dovere" al quale non potrà sottrarsi ai sensi dell'Art. 19 comma 1 lettera b CCNL Area V. E quindi, piuttosto che rischiare una reggenza d'ufficio NON gradita, un DS si rende disponibile ad una reggenza GRADITA nell'auspicio di trovare una Istituzione scolastica senza grandi elementi di complessità e di criticità, con uno staff ben strutturato e competente, magari nello stesso comune, magari con un numero limitato di plessi! Nuove responsabilità per i DS sicuramente, più lavoro anche!

    Rosolino Cicero,Renato Marino,Silvia Zuffanelli,Cristina Picchi,Mara Degiorgis,Antonella D'Agostino,Carla Federica Spoleti

Istituto Comprensivo “G. Galilei”
Via Umberto, 8 - 95035 Maletto (CT)

Recapiti Telefonici
+39 095/7720005 (Scuola Primaria e Secondaria I Grado)
+39 095/7720614 (Scuola dell'Infanzia)

Recapiti Telematici
E-Mail : ctic81200g@istruzione.it
E-Mail (PEC): ctic81200g@Pec.Istruzione.it

Informazioni Fiscali e Amministrativi
Codice Fiscale: 93032380870
Codice Meccanografico: CTIC81200G