• Home
  • Notizie Scuola
  • Aetnanet.org

Aetnanet.org

AetnaNet Site
  1. L’emergenza epidemiologica che stiamo vivendo, oltre a smascherare le nostre effimere certezze incidendo profondamente sulle rassicuranti routine delle nostre fragilità, ci ha messo di fronte ad una riflessione profonda su cosa abbiamo fondato le nostra libertà.
    “Oggi è il momento della responsabilità”, sottolineava il Presidente del Consiglio quella sera del 9 Marzo 2020, annunciando solo uno dei primi di una serie di lockdown.
    E’ il momento di “rispondere” come cittadini, come professionisti, ma anche e soprattutto come comunità ed in questo spirito  Venerdì 9 Aprile 2021, nel cortile dell’IC ”E. Fermi” di Catenanuova, il Dott. Michelangelo Montesano, Presidente del Collegio Sindacale della “Fondazione Sicilia”, ha consegnato a 13 studenti meritevoli delle prime classi della scuola secondaria 13  tablet di ultima generazione, dotati di connessione ad Internet, come gesto concreto di lotta alla dispersione ed alle povertà educative.

    redazione@aetnanet.org
  2. Pubblicazione avviso e allegato

    Allegati:

    Download [Avviso] 559 kB
    Download [Allegato] 22 kB
  3. Il primo febbraio è partito dal porto di Catania, destinazione Dakar, il container dei vecchi banchi scolastici biposto delle scuole delle province di Catania ed Enna.
    Giorni fa è arrivato un video nel quale i piccoli senegalesi dei villaggi della regione di Tambacoundaringraziano i ragazzi delle scuole siciliane che hanno messo a loro disposizione banchi belli e colorati in verde.
    Sono i banchi in buone condizioni sostituiti da quelli monoposto arrivati dal Ministero in tutte le scuole a seguito dell’emergenza Covid-19.
    L’iniziativa promossa dall’Associazione Don Bosco 2000si inserisce nelprogetto di cooperazione allo sviluppo “migrazione circolare”attivato dal 2016 nel Senegal.
    Nel video è ben evidente la gioia dei ragazzi che, guidati dall’educatore salesiano, ringraziano coralmente i ragazzi delle scuole: Parini, Diaz-Manzoni, Pestalozzi di Catania e dell’Istituto Neglia-Savarese di Enna.
    Un grazie corale che unisce e gratifica per la gioia di aver compiuto un’opera buona.
    Insieme ai banchi sono stati spediti anche dei Kit didattici e materiali di studio, raccolti tra gli studenti in occasione del Natale e dell’Epifania.
    Le tre “S”: Sicilia, Senegal e Solidarietà s’intrecciano in un saldo nodo di amicizia e di cooperazione.
     
    Giuseppe Adernò
  4. “Giuro di essere fedele alla Repubblica … mi impegno a collaborare per il bene della scuola, piccola città, e per la crescita sociale e civile della Comunità scolastica”.
    Ancora una volta, nonostante la pandemia e le restrizioni anti Covid, queste parole hanno echeggiato nel campetto dell’Istituto “Vitaliano Brancati” a Librino nel pieno rispetto delle regole anti Covid, con la partecipazione di una piccola rappresentanza dei genitori e degli alunni  delle classi terze.
    Alessia Sicali, nuovo sindaco della piccola “Città Brancati”, vincitrice di una “battaglia” elettorale basata su progetti e programmi politici che sono stati presentati per mezzo di “comizi” realizzati esclusivamente in forma telematica,ha preso la parola ringraziando per la fiducia che le è stata concessa dagli elettori e, visibilmente commossa, ha recitato la formula del giuramento per poi indossare la fascia tricolore come  tredicesimo sindaco dell’Istituto
     La neo  sindaco ha, quindi, presentato la Giunta comunale: Anna Testaì assessore alla cultura, Alessandro Andronaco assessore allo sport, Clara Privitera  assessore all’ambiente, Maria Micalizzi assessore alle pari opportunità, Giuseppe Biffi assessore alla solidarietà, i quali hanno recitato coralmente la formula del giuramento, così pure, di seguito, i  consiglieri: Manuel Ammaddio , Giorgia Marino , Graziano Raccuccia e Federico Mazzullo .

    Giusi Nicolosi
    Docente referente del Progetto
  5. I ragazzi Sindaci, Assessori e Consiglieri dei CCR d’Italia sono vicini alla dott.ssa Giovanna Boda in questo difficile momento di dolore e, rinnovando il vivo apprezzamento per quanto ha fatto per la costante ricerca del miglior bene degli studenti, auspicano e pregano per una pronta guarigione.
    La sua costante attenzione al progetto educativo che, considerando la scuola “piccola città”, offre agli studenti di essere protagonisti di cittadinanza attiva nella “ricerca del bene comune”, ha consentito ai Ragazzi Sindaci di essere presenti alla cerimonia d’inaugurazione dell’anno scolastico al Quirinale prima e nelle diverse città d’Italia con il Presidente Mattarella.
    Grazie alla sua particolare predilezione i Ragazzi Sindaci sono stati sempre presenti alla "Giornata della legalità" del 23 maggio a Palermo; alla manifestazione del 2 giugno, Festa della Repubblica, ai Fori imperiali a Roma; hanno avuto l’opportunità di partecipare alla visita al Parlamento Europeo a Bruxelles, alla Sinagoga di Roma, alle visite istituzionali al Quirinale, a Montecitorio, a Palazzo Madama e poi ancora a L’Aquila e ad Amatrice dopo i tragici terremoti.
    Sempre attenta ai bisogni degli studenti ha risposto prontamente ad ogni richiesta di aiuto ed ha reso presente ed operativo il Ministero dell’Istruzione “a servizio della scuola”: degli studenti “bisognosi di particolari attenzioni”; delle famiglie coinvolte nelle tragedie per la morte improvvisa dei figli, studenti nelle diverse scuole d’Italia; dei docenti attraverso la promozione di progetti e attività di formazione e di qualificazione professionale anche per l’uso delle nuove tecnologie.
    Durante il lockdown la sua ansia è stata quella di assicurare a tutti gli studenti gli strumenti informatici per seguire la “didattica a distanza” e rendere concreto il messaggio di “non lasciare indietro nessuno”.
    Tra i tanti riconoscimenti il CCR le ha consegnato la “Rosa d’oro” e con l’UCIIM lo scorso dicembre è stata nominata “ Ambasciatrice dell’Educazione Civica”
     “Scuola di tutti, scuola per ciascuno” costituisce il binario del suo cammino professionale ed oggi la scuola tutta: docenti, studenti, genitori sono in preghiera per la sua guarigione e perché possa continuare la sua “missione” di operatrice di bene e di mamma della piccola Eleonora.

    Giuseppe Adernò

    Preside Coordinatore
  6. Il progetto INFORMA-AZIONE, primo giornale scolastico della scuola, nasce dalla necessità, dato il periodo, di comunicare, conoscere, operare ed agire insieme. Questo giornale scolastico ha lo scopo “di costruire percorsi strutturati su questioni della contemporaneità” attraverso un processo di apprendimento che segue una logica di ricerca, progettazione e rielaborazione creativa della conoscenza, nella duplice realtà scientifica e storica. Inoltre, favorisce un contesto formativo che consente lo sviluppo di dinamiche relazionali cooperative complesse, in cui i docenti hanno avuto solamente un ruolo di facilitatori e di intermediari con gli ospiti intervistati. Con il primo articolo “La Sicila si muove”, gli alunni delle classi III, IV e Vdella sezione A - Informatica hanno messo in evidenza una realtà scientifica all’avanguardia e di respiro internazionale esistente nella nostra terra. Gli studenti, si sono improvvisati giovani redattori, cronisti e vignettisti, svolgendo interviste, dialogando e dibattendo su argomenti di geofisica, di natura economia ed ambientale con due ricercatori e professori: il dott. Bonforte dell’INGV (Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia) ed il dott. Riccobene ed dell’INFN (Istituto nazionale di Fisica Nucleare) di Catania. Il lavoro è stato svolto con estrema serietà ed impegno dagli allievi, che non hanno voluto tralasciare di mettere in evidenza la natura fantasiosa e precorritrice del popolo siciliano, riscoprendo, in questa occasione, miti e leggende che giustificavano, in tempi passati, eventi naturali inspiegabili. Inoltre, l’eterogeneità linguistica del gruppo di ragazzi che ha lavorato al progetto, nell’ottica dell’interculturalità, si è dimostrato un ulteriore valore aggiunto, portandoli a tradurre le parti più salienti dell’articolo in Inglese, Russo e Arabo.
    download Informa-Azione (Aprile)
    IIS Francesco REDI
  7. La dirigente dell’Istituto Nautico “Duca degli Abruzzi” di Catania, Brigida Morsellino, sarà ospite della trasmissione di TV 2000 “Questa è vita “ che andrà in onda il 14 aprile alle ore 21,30 su Canale 28.
     Durante la serata si ascolterà il video messaggio del Ministro Patrizio Bianchi, il quale ringrazia la preside “per aver tenuto gli studenti a rischio legati alla scuola”.
    “Saluto con grande gioia Brigida Morsellino, una dirigente scolastica, una preside che nel momento più difficile ha dimostrato che cos’è la nostra scuola. Una scuola che non abbandona nessuno, una scuola innovativa”.
    Intervistata da Rita Dalla Chiesa Brigida Morsellino ha raccontato come durante il lockdown la comunità scolastica si è attivata per coordinare le attività didattiche a distanza, e assicurare agli studenti il servizio d’istruzione e formazione, venendo incontro alla difficoltà e ai disagi di alcuni studenti.
     Si evidenziano le espressioni di apprezzamento e di elogio da parte del Ministro Bianchi che intervenendo nella trasmissione rivolge un ringraziamento a tutti i dirigenti delle scuole d’Italia.
     “Nel momento del bisogno la nostra preside è andata a cercarsi tutti i ragazzi, quelli più difficili e a rischio di abbandono. È riuscita, usando tutti gli strumenti su cui ha dimostrato capacità d’innovazione, a tenerli uniti e legati alla propria scuola. Ringrazio Brigida Morsellino e i dirigenti delle nostre scuole a nome di tutto il Paese”.
    Brigida Morsellino con soddisfazione commenta: “Sono commossa, è un regalo meraviglioso ed essendo io persona delle istituzioni credo molto nelle istituzioni. Le parole del Ministro hanno un valore incommensurabile”.
    Giuseppe Adernò

    Da Catania Today
    Ministro Bianchi a preside di Catania: “Grazie per aver tenuto gli studenti a rischio legati alla scuola” (cataniatoday.it)
  8. A volte, di notte, mi perdo nelle infinite conurbazioni delle mie città dei sogni. Mi ritrovo nei grovigli, negli intrecci e li attraverso tutti, in lungo e in largo, da cima a fondo. Mi intrufolo nelle viuzze, nelle intimità delle case, nei nascondigli, negli angoli più ostili. Ne ascolto gli odori, le luci, persino i sapori. Mi lascio inseguire dai suoni, dal ritmo del vento, dalla musica che sgorga da persiane socchiuse, dal rumore della grancassa. Mi perdo e mi ritrovo altrove, più lontano del tempo, nel segreto moto delle cose, dei suoi ingranaggi, dei suoi nudi nascondimenti. E’ tutto legato, tutto collegato da un filo sottile che unisce, come una rete, gli spazi e le distanze, i silenzi e le lontananze, le rose e i violini. Tutto e tutti. Per non parlare poi degli uomini e delle donne che vi abitano. Li vedo accanto a me, di soppiatto, e poi scomparire, e poi riapparire ancora. Mi raccontano storie incredibili e incomprensibili. D’altri mondi.

    Angelo Battiato
  9. Piccoli artisti crescono al Liceo Artistico Statale “Emilio Greco”, della sede distaccata di Sant’Agata Li Battiati. Anche in tempo di Covid, con il distanziamento e le regole previste per garantire a tutti la sicurezza, il liceo artistico catanese continua in maniera proficua la propria funzione didattica ed educativa, soprattutto con gli alunni “speciali. Aliaia, nome d’arte, è una ragazza di 16 anni, affetta da una grave e rara patologia, che frequenta con vivo interesse il liceo artistico etneo, ed è un’alunna attenta, comunicativa, ed interagisce in maniera proficua con i docenti e con i suoi compagni di classe. La sua vena artistica è stata “scoperta” a scuola, quasi per caso, durante le lezioni di Discipline Pittoriche, grazie all’osservazione attenta della sua insegnante di sostegno, la prof.ssa Angelita Liotta e dell’assistente alla comunicazione, la dott.ssa Angela Maiello, che hanno notato, nei segni e nei disegni di Aliaia, un tratto estetico inusuale, accattivante e molto interessante. Così le insegnanti hanno stimolato quotidianamente l’alunna ad intensificare la sua attività artistica e ad utilizzare materiali di maggiore resa, quali tele cartonate, pastelli ad olio, ed altro, realizzando dei veri e propri “quadri d’autore”, incorniciati con un passepartout abbinato o in contrasto, in modo da rifinire ed esaltare la loro resa.

    prof. Angelo Battiato Referente Ufficio Stampa del Liceo Artistico “Emilio Greco”, Catania
  10. Finalmente pronto per essere ascoltato, il nuovo lavoro della Redi Jazz Orchestre, ennesimo tentativo di tenere in vita un gruppo che purtroppo... non suona insieme da più di un anno.
    La Redi Jazz Orchestra è l'orchestra jazz dell’Istituto "Francesco Redi" (nelle sue sezioni del liceo scientifico "A. Russo-Giusti" e dell'ITIS "G. Ferraris" di Belpasso) e nasce nel 2017 dal fortunato incontro tra il prof. Fabio Desiderio, jazzista, ed un gruppo di ragazzi simpatici, brillanti e musicalmente pieni di talento.

    m.nicotra@aetnanet.org

Istituto Comprensivo “G. Galilei”
Via Umberto, 8 - 95035 Maletto (CT)

Recapiti Telefonici
+39 095/7720005 (Scuola Primaria e Secondaria I Grado)
+39 095/7720614 (Scuola dell'Infanzia)

Recapiti Telematici
E-Mail : ctic81200g@istruzione.it
E-Mail (PEC): ctic81200g@Pec.Istruzione.it

Informazioni Fiscali e Amministrativi
Codice Fiscale: 93032380870
Codice Meccanografico: CTIC81200G